Attualità & Territorio

A Benevento torna il Bruja Negra festival; in arrivo concerti e incontri su temi sociali.

La redazione

Nuovo appuntamento per l’ormai noto festival Bruja Negra, evento atteso sempre con molto entusiasmo dalla cittadinanza così come dagli stessi promotori. 

Mai come stavolta la sfida delle associazioni che promuovono l’iniziativa (L@P Asilo 31 e Comitato Arci Benevento) mira ad un messaggio sociale a tutto tondo in tema di emigrazione, cittadinanza attiva e buone pratiche di convivenza civile e democratica in un contesto, come quello nazionale, che quotidianamente sembra andare in una opposta direzione fatta di intolleranza, prepotenza, sopraffazione e autoritarismo, a loro volta alimentati da un populismo che mediaticamente avvolge costantemente la nostra società di terrore e cieca volontà di rivalsa, senza apportare benefici o soluzioni concretamente improntate la buonsenso, al rispetto e soprattutto ad una reale presa di coscienza dell’origine dei problemi che circondano.

Così la voglia di capire da vicino, di confrontarsi con le diversità e magari di ascoltarle, sottoforma di dialogo tra pari e senza supereroi, prende forma in un contesto che offre anche tanti momenti di sano divertimento, musica, colori, suoni e tanta voglia di condividere pace anziché odio. Di qui un bel programma, ricco di appuntamenti, dibattiti e concerti per una tre giorni (15-16-17 novembre) carica di temi:

Si parte Il 15 novembre alle ore 18.00 presso il Mulino Pacifico, ove si terrà il dibattito “DL Sicurezza: conseguenze del provvedimento su immigrazione e sicurezza”, i cui relatori saranno Italo Di Sabato – Osservatorio Nazionale Contro la Repressione, Silvia Stilli – Arci Culture Solidali (Ong Arci), Luigi Diego Perifano – LIDU Benevento. Moderatore: Costanzo Di Gioia
A seguire il tanto atteso concerto denominato “African Party Tour” con Mama Marjas, Don Ciccio, Mariam Dancer Italia, Congo Dj, Chart Starboy Mc Gambia e i ballerini de Les Enfants Benis D’Afrique. Lo show è realizzato con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, promosso dal Comitato Regionale Arci Puglia in collaborazione con Officine Stand by di Santeramo in Colle (BA) e Arci Benevento (che per l’ occasione promuoverà il tesseramento). Balli e ritmi afro dunque, con un nutrito cast di ballerini e ballerine di diverse nazionalità, per una dance hall unica nel suo genere, come lo è, d’ altronde, la grande artista di origine salentina.

Venerdì 16, l’appuntamento è al L@pAsilo31, ore 18, con un importante dibattito sul tema “Verso il Referendum Comunale per la Gestione Pubblica dell’Acqua” con Giannicola Seneca, presidente del Comitato Acqua Bene Comune, Amerigo Ciervo dell’Anpi Benevento e Pasquale Basile di Dema Benevento. A seguire, alle ore 22 musica con: Pah + Mind the Gap + Steak Selection By El Primero con, a conclusione, il concerto dei Cleisure “Hydrogen Box” Relaese Party.

Sabato 17 ore 18.00, ancora al L@p Asilo31, si terrà il dibattito: “L’Italia che non ti aspetti: accoglienza e cittadinanza come modelli di inclusione”. Tra i relatori: Angelo Moretti – Consorzio Il Sale della Terra, Laura Marmorale – Assessore ai Diritti di Cittadinanza Comune di Napoli, Francesca Coleti – Segretaria Regionale/Presidenza Nazionale Arci Campania. Modera: Teresa Ferragamo – Giornalista SannioPage. A conclusione della tre giorni di dibattiti e concerti il live degli “Stregoni”: musica e migrazione a cura di Johnny and Above the Tree. Ore 22.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...