Musica

Recensione di “Di Viaggio, di Fiori e di altre Spine” by Giovanni Conelli

di Sara Corrieri

ARTISTA: Giovanni Conelli

ALBUM: Di Viaggio, di Fiori e di altre Spine

GENERE: Elettronica, Italiana

TRACCE: 1. Le Spine, 2. Habibi, 3. Istanbul, 4. La Pelle Morta

17’02”

DISTRIBUZIONE: Sounday Digital

COPYRIGHT: Giovanni Conelli

DATA PUBBLICAZIONE: Ottobre 2017

Questo EP è un incontro tra il mondo occidentale e quello orientale, è fusione di elettronica e poesia, di modernità nei suoni ed ermetismo nei testi.

Ci sono due cose bellissime da dire immediatamente sul terzo capitolo della storia discografica di Giovanni Conelli: il titolo di questo EP, “Di Viaggio, di Fiori e di altre Spine”, e il fatto che sia figlio del crowdfunding, realizzato grazie ai contributi ottenuti attraverso la piattaforma Musicraiser.

CopertinaCONELLIOra non voglio dilungarmi sul concetto di “musica democratica”, sul sistema elettivo e fin troppo “profit” dell’industria musicale, su quanto sia bello contribuire concretamente alla realizzazione di un prodotto culturale in quanto futuro consumatore dello stesso, diciamo soltanto che quanto realizzato attraverso crowdfunding, bello o brutto che sia, è stato fortemente voluto da qualcuno, tanti o pochi non importa, già va bene così.

Ma torniamo a Conelli: classe 93’, origini napoletane ma già noto nel panorama musicale nazionale, con “Di Viaggio, di Fiori e di altre Spine” ha prodotto un vero e proprio crocevia, un condensato artistico e culturale. Questo EP è un incontro tra il mondo occidentale e quello orientale, è fusione di elettronica e poesia, di modernità nei suoni ed ermetismo nei testi. L’artista propone un viaggio, il suo viaggio, attraverso sonorità profonde e parole evocative, intime, introspettive. Limite e pregio potrebbe essere proprio l’intimità di questo lavoro: la sua delicatezza potrebbe fare da muro alle diverse sensibilità degli ascoltatori, ma, in fin dei conti, “a ognuno il pubblico che si merita”.

La prima traccia, “Le Spine”, fa da overture al percorso tematico di Conelli: con un sound dal sapore indiano, atmosfera zen, è un pezzo da ascoltare al buio, con le cuffie e tutto il mondo fuori. Il ritmo, sempre più incalzante, è accompagnato dalla voce calda di Conelli e dal suo flusso di coscienza: ogni parola ha il suo perché, eppure la musica parla molto più del testo. Stesso discorso per il secondo pezzo, “Habibi”, che già dal titolo ha molto di arabeggiante: musica ambient e testo recitato, performance quasi teatrale. È forte qui la proposta di un nuovo genere musicale, sempre più esperienziale che di intrattenimento e, sinceramente, a noi piace tanto. Con “Instanbul” Conelli cambia un po’ rotta: ai cari vecchi fan di Vasco Brondi, come lo sono stata io, scenderà la lacrimuccia. I testi si fanno più carichi di significato e prendono il sopravvento sulle note, l’aspetto cantautoriale dell’artista si fa più vivido e il pianoforte incontra l’elettronica. Questo pezzo, con un buon video, potrebbe garantire un bel “viaggione”  (e bel po’ di views). Ultima traccia, “La pelle morta”, è una dedica alla madre: il tema della nostalgia e del ricordo sono predominanti, l’intimità della narrazione raggiunge il suo culmine e il viaggio non è più tra le culture, ma dentro sé stessi.

Traendo un po’ le somme, il consiglio è: se siete particolarmente allegri non ascoltate Giovanni Conelli. Scherzi a parte, “Di Viaggio, di Fiori e di altre Spine” è un prodotto artistico a tutto tondo, dove musica, testi e temi sono sempre connessi da un fil rouge fatto di fragilità e nudo sentimento. Peccato che a volte le parole risultino superflue su un sound così coinvolgente, un suggerimento potrebbe essere quello di proporre un testo da leggere mentre si ascoltano i pezzi, insomma, scindere l’animo di Conelli che è allo stesso tempo artista e poeta. Per il resto, questo EP rimane un grande esempio di come la novità nel genere e la sensibilità artistica non si escludano a vicenda.

Qui Conelli ci sta dicendo che l’elettronica ha un volto nuovo, ed è un volto bellissimo.

Voto: 3.5/5

Link Facebook: giovanniconelliofficial

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...