Costume & Società

E tu ci credi a Babbo Natale?

di Carla Rapuano

Intervista doppia: “E tu ci credi a Babbo Natale?” 

Credi in Babbo Natale? Se sì, descrivimi com’è fatto. Se no, a quanti anni hai smesso di crederci e perché?

Ludovica, undici anni: No, non ci credo a Babbo Natale. Ho smesso di crederci quando avevo nove anni.

Ludovica, dieci anni: (con voce ironica) Sìì, ci credo… (ridacchia). No scherzo, cioè, non ci credo. Però dico di crederci solo per farmi fare i regali. Ho scoperto che non esisteva a sette anni… sì, a sette. E niente, ho scoperto che mamma comprava i regali e quindi me l’ha fatto scoprire.

Cristian, otto anni: No, non ci credo a Babbo Natale, ho smesso di farlo quando avevo otto anni, quindi da poco. Ho smesso di farlo perché ho notato che quando Babbo Natale arrivava a casa, nonno spariva sempre… e poi me lo hanno detto anche mamma e papà.

Manuel, sette anni: Sì, ci credo in Babbo Natale! Ha la faccia rosa, le mani rosa, il vestito… no, aspe’, i guanti neri, con le scarpe nere, il pantalone rosso, con vicino alle scarpe bianco, il cappello rosso con il puntino bianco sopra, con la barba tutta bianca e lunga e… è alto, ma non è ciotto!

Aurora, quattro anni: Sì, ma tu lo sai che sono andata a comprare i regali alla casa di Babbo Natale? Babbo Natale aveva il sacco in spalla. Lui vive a San Giorgio (del Sannio, ndr) e va in giro per le case con le renne.

Francesca, tre anni: Sì, ci credo! Babbo Natale è vecchio e quello che ci vuole… ci manca soltanto una cosa! Un vestito bellissimo! Il vestito di Babbo Natale è brutto, io voglio quello blu, quello rosso, quello giallo, quello verde… di tutti i colori! Perchè io decido così!

Sofia, nove anni: Allora, io non credo a Babbo Natale… ho smesso di crederci a otto anni perchè mi sembrava un po’ strana la cosa che riusciva a portare i regali a tutti i bambini del mondo (ride).

Hai mai visto Babbo Natale dal vivo? Se si, come ti sei sentito? / Cosa hai provato quando hai scoperto che non esisteva? 

L1: Quando ho scoperto che Babbo Natale non esisteva, ci sono rimasta molto male… però poi ricordo che qualcuno mi fece capire che non importa se non credo a Babbo Natale, ma l’importante è che io creda allo spirito natalizio.

L2: Ehm… non lo so che cosa ho provato, boh… non lo so. Boh…

C: Quando ho scoperto che non esisteva ho provato… rabbia! Perché lo volevo sapere prima! (aggrotta le sopracciglia e lancia uno sguardo accigliato).

M: Non ho mai incontrato Babbo Natale, l’ho visto solo qualche volta e mi sono sentito felice! Mi sono stupito e ho fatto “Wow, guarda! C’è Babbo Natale!”

S: Quando ho scoperto che non esisteva ho provato… diciamo un po’ di tristezza. Però alla fine dopo mi è passato subito.

Hai scritto la letterina? Cosa chiedi (chiederai se non l’ hai fatta)? / Chi è che ti fa i regali a Natale? E cosa vuoi farti regalare?

L1: I regali me li fanno la mia mamma e il mio papà e quest’anno vorrei tanto che mi regalassero il Laboratorio dei Pastelli Craiola.

L2: Allora… vorremi farmi regalare il Casio, e poi mamma ha detto che al negozio di giocattoli ha visto una… una cosa dove si fanno le meches, dove si colorano i capelli e quello là voglio! E poi due libri che ho visto, perchè mi piace leggere e ovviamente la Corona della Pupa per truccarmi (sorride e si sposta i capelli con la mano).

C: I regali a Natale me li fanno mamma, papà, le zie, i nonni, i bisnonni. Quest’anno come regalo ho chiesto “L’allegro chirurgo” perché voglio diventare più intelligente di quanto sono! (Fa un ghigno soddisfatto).

M: La letterina ancora non la scrivo, quando lo farò chiederò… (ci pensa un po’ su) delle cose… però adesso ci ho pensato, un po’ di giochi per la PlayStation. E poi per le altre cose ci penserò… ti farò sapere!

A: Sì, l’ho scritta… ho chiesto… (si gira verso la mamma) glielo dici tu? Cicciobello che cammina sulla neve, Musa Tynix, Flora Tynix, Aisha Tynix, Stella Tynix – le bambole delle Winx… e poi a me mi manca Bloom Tynix e Tecna Tynix! E poi Unghie Style per fare le unghie, il microfono Canta e Balla, la Regal Accademy e il trenino di Masha… tanti regali! (Ride).

F: La letterina no… sì! L’ho mandata a casa di Babbo Natale, su una grotta! Babbo Natale, voglio la camera di zio Rocco e la tazza di zio Rocco… (indicando tutte le cose dello zio). Voglio questo e questo, tutto quello che è mio!

S: Per Natale vorrei un jeans strappato, una maglietta carina e… mmh… le Adidas SuperStar! E comunque i regali me li fanno i miei genitori.

Qual è la cosa che ti piace di più del Natale?

L1: Quello che mi piace di più del Natale è che nasce Gesù. Però mi piace anche quando tutti insieme facciamo l’albero di Natale, il Presepe… anche quando mi fanno i regali, naturalmente! Ma la cosa più bella è che stiamo tutti insieme in famiglia, cantiamo e ci divertiamo.

L2: La cosa che mi piace di più del Natale è quando nasce Gesù, poi quando ci riuniamo in famiglia per darci i regali. Ah, e le stelle filanti, anche!

C: Quando arriva il Natale la cosa che più mi piace sono gli addobbi in paese, i mrcatini di Natale, il villaggio di Natale… ma anche gli addobbi nelle case.

M: La cosa che mi piace di più è che viene Babbo Natale, che nasce Gesù… che facciamo il presepe, l’albero e mi piace perchè… perchè è un giorno di felicità! (Canticchia “Tu scendi dalle stelle”).

F: A Natale mi piace l’albero con le luci e andare a casa di nonna Rina! (Batte le mani e ride).

A: Del Natale mi piace… le Winx… e le Winx!

S: La cosa che mi piace di più è che si sta tutti insieme e c’è un’atmosfera bellissima e tanto gioiosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...