Attualità & Territorio

Morta Anna Marchesini, l’attrice si è spenta a sessantadue anni

la Redazione

La Signorina Carlo, la sessuologa Merope Generosa, la Sora Flora, la cameriera secca dei signori Montagné, la bella figheira, la Monaca di Ponza, la Lucia manzoniana della TV: questo e altro era Anna Marchesini, spentasi oggi a sessantadue anni. Storica componente del Trio assieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez, era nata a Orvieto e soffriva da tempo di artrite reumatoide, malattia della quale aveva parlato anche in occasione della sua ultima apparizione televisiva nel 2014 presso Che tempo che fa di Fabio Fazio.

Il debutto a teatro avvenne nell’estate del 1976 con lo spettacolo Il Borghese Gentiluomo, ma l’incontro che le cambierà la vita avverrà negli anni Ottanta: il sodalizio con Tullio Solenghi e Massimo Lopez, con i quali fonderà il Trio. Il grande successo degli spettacoli radiofonici li trapianterà direttamente in TV su Raidue con Helzapoppin, a cui seguirono Tastomatto, Domenica In e Fantastico. Il loro primo spettacolo teatrale, Allacciare le cinture di sicurezza, debuttò nel 1987 al Sistina di Roma e fece il tutto esaurito per tre anni. Fu il successo straordinario della parodia dei Promessi Sposi nel 1990 a consacrarli definitivamente, a cui seguirono il ritorno a teatro con lo spettacolo In principio era il Trio.

anna-marchesini-5.jpg

Nel ’94 il Trio si sciolse e, sebbene i tre ogni tanto tornarono a collaborare, Marchesini ebbe occasione di lavorare come attrice solista e regista teatrale. Marchesini sarà anche doppiatrice, prestando la voce in La profezia delle ranocchie, Principi e principesseLe follie dell’imperatore e Hercules, ma anche Judy Garland nel nuovo doppiaggio de Il mago di Oz. Nel 2008 tornò in TV per la celebrazione dei venticinque anni del Trio in compagnia di Solenghi e Lopez con Non esiste più la mezza stagione. Più recentemente si era dedicata alla narrativa con Il terrazzino dei gerani timidi e Di mercoledì. Anche il suo ultimo lavoro teatrale, Cirino e Marilda non si può fare in scena, era tratto dal suo libro Moscerine. Negli ultimi anni aveva insegnato all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio d’Amico: ne andava molto fiera in quanto entrare in Accademia era sempre stato il suo sogno fin da ragazza e, per riuscire a realizzarlo, aveva dovuto tentare l’ammissione tre volte.

“In questo momento mi piace ricordare Anna e non la Marchesini. Mi piace ricordare, cioè, l’amica e la sorella con la quale ho condiviso dodici anni di vita in comune. Preferisco pensare ad Anna non soltanto come ad una grande attrice comica, quale è stata per quarant’anni, ma ad un’amica di cui si ricordano tutti gli aspetti privati. È stata un prodigio e ha contribuito a far diventare il Trio quello che è stato per tanti anni. Ma ora penso soprattutto alla persona che è stata”, ha dichiarato Tullio Solenghi.

“Quattordici anni di Trio dove quotidianamente si rideva senza sosta,” ha affermato invece Massimo Lopez. “Anna era un pilastro della comicità, la donna che più mi ha fatto ridere nella vita. E nel “dopo Trio” abbiamo continuato a frequentarci e a ridere. Anna ha ironizzato anche sulla sua stessa patologia, esorcizzandola e dando a noi tutti un grande esempio.”

download (1)

“Ho già adocchiato una vetrinetta in sala riunioni con un piccolo cofanetto verde di porcellana, credo. Ritengo sia ideale per contenere le mie ceneri,” scriveva Anna Marchesini sul suo sito. “È una aspirazione che piano piano troverò il coraggio di far uscire alla luce. Che detto di un mucchietto di ceneri non è appropriato. Posso tentare…. e se mi ribocciano? E se poi Accademia trasloca? E se durante il trasloco il cofanetto verde si rompe? No, eh! Essere spazzata via dall’Accademia no, mai più!”

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...