Le vite degli altri

Saudade

di Sara Carofiglio

E’ passato un anno senza il mio Brasile, o meglio, lontana da lui. Perché senza non sarà mai più possibile stare. Tutto ciò che è stato, resta con me e mi segue ogni giorno, perché io in quei mesi ho capito tutto ciò che sono, che ho e che voglio. E’ passato un anno ed ogni emozione provata lì è viva come se tutto stesse accadendo ancora. Pertanto, ecco, il finale di un anno fa sull’ultima pagina della mia Moleskine.

Sono arrivata all’ultima pagina, quella che vincerà su tutte le altre per errori grammaticali, cose da raccontare, frasi filosofiche e strappalacrime e i “vi prego lasciatemi qui!”.
Questa volta, più delle altre, davvero, non so da dove iniziare e non so come finire, forse perché una fine non la voglio, perché continuando a scrivere e a raccontare, posso vivere questo sogno per tutto il tempo che voglio. Invece, quando poserò la penna sarà mezzanotte inoltrata, sarà già venerdì e il mio ritorno sarà a -7!
Mi sono divertita davvero tanto è sono super felice di essermi costruita una vera e propria vita. Uno dei volontari di AFS me lo dice sempre: “io ti ammiro tanto perché tu stai qui ed è come se ci fossi nata, mentre ci sono altri studenti che vengono a passare le vacanze, stanno tutto il tempo sul divano senza fare niente e fanno foto da turisti se le famiglie li portano da qualche parte!” Ed io sento che tutto ciò è vero. Ho imparato a girare in città da sola, a non avere più paura di entrare nei negozi con la vergogna di non saper parlare bene, riesco a chiacchierare con le persone senza aver problemi con la lingua, mi son fatta amici che mi sembra di conoscere da sempre e soprattutto riesco ad essere me stessa. Quando sono arrivata avevo paura di non riuscirci perché c’era sempre un’emozione che non riuscivo ad esprimere, una situazione in cui sentivo che c’era qualcosa di diverso e allora non mi spingevo oltre. Ci sono stati momenti in cui mi dicevo “non ho poi tanta confidenza” e mi bloccavo, invece ora no, ora non resta niente chiuso dentro, sono io completamente e mi sento davvero a casa con queste persone che dopo due minuti prendono ciò che c’è di più profondo in me e mi vogliono bene!
E’ giunto il momento di tirare le somme e non c’è nulla da scrivere perché è tutto così confuso nella mia testa che solo mischiandosi e mischiandosi ancora, quando salirò su quell’aereo sarà tutto chiaro. Questa volta non c’è un modo per farvi capire come mi sento, e forse non voglio nemmeno. Manca una settimana nella quale voglio solo abbracciare forte queste persone, respirare l’odore di questo mare che m’ha fatto compagnia quando ero sola e arrabbiata, godermi queste mille emozioni che mi attraversano che sono così stancanti ma così belle allo stesso tempo, per poi atterrare in patria e vivere in modo migliore, in modo consapevole dopo aver imparato tante cose e aver davvero conosciuto me stessa. In questi sei mesi ho perso e vinto tante cose, mi son passate davanti mille storie, dubbi, paure; è stato come vivere mille vite nello stesso momento. Ho avuto tentennamenti e momenti di sicurezza, forse anche esagerata, ma non mi pento nemmeno di un secondo! Quello che ho perso lo dovevo perdere, quello che ho lasciato andare non era per me e ciò che mi son presa l’ho preso perché mi faceva battere davvero il cuore!
Ho conosciuto tante persone diverse qui, e alcune di loro si sono davvero prese un pezzo del mio cuore ed io gliel’ho lasciato volentieri perché so di aver seminato qualcosa di bello, che resterà qui mentre io starò volando verso casa. E posso non sentirle più, perdere i contatti, ma per il bene che ci siamo voluti quando tornerò qui, basterà bussare a casa per ritrovare ciò che ho lasciato.
Sono totalmente e assolutamente soddisfatta di me, della mia esperienza, di quello che ho dato e ricevuto e rifarei altre mille volte ogni cosa che ho fatto qui, senza cambiare nulla!
Mi sono riempita la testa e il cuore con cose bellissime che mi aiuteranno a trovare la mia strada da ora in poi perché ora il mio obiettivo è trovare il corso esatto del mio futuro, fare scelte importanti, sapere bene dove voglio andare e cosa voglio fare e i giorni che ho passato qui saranno la mia guida

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...