Cucina

Continuano gli sprechi… al ristorante

di Peppe Imbriani

La situazione per quanto riguarda lo spreco alimentare non cambia al ristorante.

L’abitudine dei nonni a terminare il cibo servito in tavola richiama si ad un passato difficile e di stenti, ma che ne riconosceva il vero valore e la necessità di non sprecarlo. Comportamento questo che si scontra con i troppi pudori ancora presenti nel senso comune degli italiani e degli europei, nel richiedere gli avanzi di cibo, cosa che avviene abitualmente in altre realtà.

La doggy bag infatti è una prassi consolidata anche tra i vip in altri Paesi, a partire dagli Stati Uniti. Solo il 20% degli italiani chiede al cameriere o al meitre di farsi riempire la sua busta di avanzi prima di alzarsi dal tavolo. Il 25% ritiene invece che è un comportamento sconveniente, da cafoni o poveracci o comunque si vergogna di chiederla. Il 28% elimina il problema dalla radice “pulendo il piatto” al ristorante.

Questi sono i dati emersi dopo l’estate da Coldiretti e Slow Food Italia. L’errore di questo spreco è dovuto maggiormente per colpa dei ristoratori che per ignoranza acquistano più del dovuto, dovendo creare per forza un menù con tantissime portate. Ovviamente la colpa ricade sul proprietario del locale, ma gli errori vengono commessi da tutti, quindi anche dallo staff della cucina che magari non conserva bene gli alimenti o da una mancata comunicazione con la sala. 

spreco-cibo1Purtroppo lo spreco di cibo nei ristoranti o nei locali gastronomici è quasi impossibile da eliminare del tutto. Di sicuro, come lo spreco domestico, si può ridurre la quantità. Si deve ridurre, altrimenti tra vari anni saremo sommersi dai rifuti organici. Quindi quando siete al ristorante mangiate tutto e non buttate via niente!

RICETTA DEL GIORNO

Riso vegan con funghi 

Ingredienti: riso carnaroli, funghi secchi, funghi freschi, olio evo, aglio.

Procedimento: Pulite bene i funghi e tagliate a pezzetti. Fate saltare i funghi con olio e aglio. Una volta cotti asciugarli dall’olio con carta da cucina. Iniziare la tostatura del riso con pentola bollente. Portare a cottura con acqua calda. A metà cottura aggiungere i funghi. Mantecare il risotto con una crema d’aglio e servire con una spolverata di polvere di funghi secchi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...