Cucina

Quanto costa essere vegani?

di Peppe Imbriani

Come già specificato nei precedenti articoli, l’alimentazione vegana rifiuta tutti i cibi di origine animale; quindi questo tipo di dieta comporta una spesa diversa e più accurata rispetto a una spesa tradizionale al supermercato. Mangiare vegan costa di meno!

supermercativegani
La crisi economica ha generato vari studi statistici sui prodotti e sulla spesa vegana. Il risultato è che non solo mangiare non costa di più, ma costa di meno (circa il 26% in meno). Bisogna fare subito una distinzione tra cibi vegani biologici e non, perché i costi basati su prodotti bio aumentano. Il confronto fra una dieta vegan e una dieta onnivora si stabilisce con gli ingredienti dello stesso supermercato della stessa città. Le quantità di cibo sono per una singola persona, di “voracità” media, e nella varietà del menu onnivoro si tiene conto del “normale” modo di alimentarsi oggi, cioè con carne o pesce a ogni pasto, e formaggio o uova quasi tutti i giorni. La frutta si esclude perché comprende entrambe le diete e quindi è inutile fare il confronto. Se si considerano pure i pranzi nelle mense, le cene in pizzeria e i panini ricchi di salumi e formaggi, il totale per la dieta onnivora è di € 61,50. Il totale per una dieta vegana è di € 45,40. Certo scegliendo prodotti biologici, o di qualità superiore il prezzo sale ma vale sempre per tutte e due le diete. Il confronto va fatto con cibi non scadenti ma nemmeno “di lusso”.

In ogni caso, per qualsiasi menu onnivoro a costo basso se ne può elaborare uno vegan a costo ancora più basso, per forza di cose perché cereali e legumi, che sono la base dell’alimentazione vegan, sono meno costosi di carne, pesce, uova e formaggi.
Probabilmente la leggenda del cibo vegan costoso permane perché di solito il confronto si fa, anziché tra due menu equiparabili vegan e onnivoro, tra un menu vegan a base di ingredienti tutti biologici e con molti piatti pronti o cose “strane” e costose, e un menu onnivoro invece a base di ingredienti non biologici e senza piatti pronti. Cosa ovviamente irragionevole.

20140922_1207481
RICETTA DEL GIORNO: Alzatevi e via con le goji
Ingredienti: succo d’arancia, fragole, ananas a pezzi, bacche di goji, banana, cubetti di ghiaccio.
Procedimento: lasciate a bagno le bacche di goji nel succo d’arancia per farle ammorbidire. Aggiungere le bacche nel frullatore insieme alle fragole, ananas e banana e sorseggiare con un po’ di ghiaccio fino a raggiungere l’estasi.
Fatto apposta per trasportarvi con la mente in spiagge tropicali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...