Attualità & Territorio

Il business veste rosa. Il Giro d’Italia, un motore per lo sviluppo territoriale.

di Simona Politano

san-giorgio-del-sannio1

Lo scorso 17 maggio, San Giorgio del Sannio ha accolto la 9^ tappa del 98esimo Giro d’Italia. Rare sono le volte in cui un piccolo centro viene posto sotto ai riflettori attirando l’attenzione dei media nazionali ed internazionali e questo induce a riflettere su quanti benefici porti un evento simile.

Lasciando da parte l’entusiasmo fanciullesco che ha colpito i cittadini sangiorgesi e dei paesi limitrofi, occorre considerare l’evento dal punto di vista del marketing territoriale. Abbiamo la fortuna di vivere in un Paese che ha tanto da offrire al turismo. Purtroppo, questo settore è ingiustamente e inspiegabilmente “trascurato”. Occorre fare di più, ma soprattutto occorre fare “bene”. Non serve un esperto di economia per capire quanto un evento sportivo dalla portata nazionale possa “fare bene” ad un piccolo centro per l’incremento del turismo.

Credo che tutti, guardando le strade popolate da turisti e invase da sponsor di rilievo, si siano domandati quanti benefici abbia portato l’arrivo del Giro nel centro sannita. Di sicuro è presto per fare stime di carattere economico, ma quello che possiamo fare è approfondire il connubio sport e promozione territoriale. Promuovere un territorio significa cogliere le opportunità offerte dalle istituzioni e abbandonarsi agli stimoli del marketing turistico. Da sempre, quest’ultimo realizza un binomio perfetto con gli eventi sportivi in funzione della promozione territoriale. Gli eventi sportivi, generano un forte impatto sui luoghi d’interesse, sia per quanto riguarda un indiscusso aumento di visibilità, sia per l’incremento del turismo, dimostrando di essere capaci di attrarre investimenti esterni. Tutto questo produce “rigenerazione economica”. Di conseguenza, porre un piccolo paese al centro di un evento nazionale è un’opportunità imperdibile perché permette di respirare al di fuori dei propri confini, attrarre turismo e sollevare l’economia del territorio favorendo la nascita di nuovi rapporti commerciali ed investimenti futuri.

Lo sport inoltre, produce effetti che non si riflettono solo nella sfera economica. Esso è portatore sano di valori ed emozioni. È in grado di “resuscitare” quel senso di appartenenza territoriale e nazionale. Genera la voglia di stare insieme, di scendere in piazza, tra le strade e godere tutti dell’atmosfera di festa. A questo si aggiunge il potere dello sport di produrre relazioni e sappiamo quanto queste siano importanti in uno scenario di rapporti sociali sempre più liquidi. Inoltre, porre l’accento su una disciplina sportiva, permette di rinvigorire una passione o farla addirittura nascere. È proprio il caso di San Giorgio, cuore della Campania, considerato da anni “terra di ciclismo” come affermato da Paolo Serino, segretario del Veloclub sangiorgese. In virtù di questa lunga vocazione, le amministrazioni e le associazioni di settore, si sono mosse con caparbietà e passione per far sì che La Gazzetta dello Sport-RCS, scegliessero ancora una volta il centro sannita per farvi approdare la nona tappa del Giro. Che il Giro sia un’opportunità da non perdere per rilanciare il turismo, è stato evidenziato anche dal presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello. Quest’ultimo ha affermato che “il Giro d’Italia può e deve diventare un volano per lo sviluppo dei nostri territori. È l’evento sportivo che unisce per 20 giorni i campanili di tutta Italia in un clima di allegria e serenità. Questa bella festa dello sport, attraverso i media, viene seguita anche in una miriade di Paesi del mondo, diventando uno straordinario strumento di promozione e marketing del nostro bel Paese. Questo fa sì che tanti luoghi, magari poco conosciuti dal grande pubblico, vengano visti e apprezzati”.

Sempre da Unioncamere apprendiamo che il Giro porta alla Nazione oltre 20 milioni di presenze internazionali, per un impatto economico di circa 2,1 miliardi di euro, la cui metà andrebbe alle imprese che si occupano di alloggi e ristorazione. Senza contare il vantaggio economico offerto dagli sponsor che permettono di far rientrare gran parte della spesa. Ma non è finita. I profitti si riversano anche su tutte le attività collaterali come l’industria dell’editoria, dell’intrattenimento e dei trasporti. Insomma, una bella torta da assaporare sino all’ultima fetta. San Giorgio Del Sannio si è fatta trovare pronta a cogliere tale opportunità con l’impegno congiunto di cittadini e amministrazioni.

La cittadina è stata interessata da un deciso rinnovamento urbano e dagli eventi che hanno accompagnato l’attesa del Giro. Numerosi i turisti che hanno gremito le strade del paese… contente le strutture ricettive che hanno registrato il tutto esaurito sin dalle settimane precedenti all’evento. I commercianti si sono sfidati a colpi di creatività partecipando al concorso “vetrine in rosa” riuscendo a cambiare look al paese. Insieme ai commercianti, anche i comuni cittadini hanno usato il loro estro per accogliere il Giro abbellendo le loro abitazioni. Le strade e le piazze si sono colorate di rosa creando un’atmosfera quasi irreale. Tutto questo ha permesso al paese di farsi fare bella mostra di sé sullo scenario internazionale, dimostrando di essere all’altezza di gestire manifestazioni di rilievo. La giornata sportiva si è svolta senza particolari difficoltà, soprattutto grazie al lavoro delle Forze di Polizia e delle associazioni di volontariato. Ora che la festa in rosa è finita, si aspettano le stime dei profitti. Il Sannio guarda avanti, prospettando un futuro intriso di sviluppo e progresso.

Fonte: www.unioncamere.gov.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...